Il sistema immunitario

Che cos’è il sistema immunitario?

Il sistema immunitario protegge il corpo del bambino da invasori esterni, come batteri, virus, funghi e tossine (sostanze chimiche prodotte dai microbi). È costituito da diversi organi, cellule e proteine che lavorano insieme.

Anatomia del sistema immunitario

Ci sono due parti principali del sistema immunitario:

  • Il sistema immunitario innato, con cui sei nato.

  • Il sistema immunitario adattivo, che si sviluppa quando il corpo è esposto a microbi o sostanze chimiche rilasciate dai microbi.

Questi due sistemi immunitari lavorano insieme.

Il sistema immunitario innato

Questo è il sistema di risposta rapida del bambino. Pattuglia il corpo del tuo bambino ed è il primo a rispondere quando trova un invasore. Il sistema immunitario innato è ereditato ed è attivo dal momento in cui nasce il bambino. Quando questo sistema riconosce un invasore, entra immediatamente in azione. Le cellule di questo sistema immunitario circondano e inghiottono l’invasore. L’invasore viene ucciso all’interno delle cellule del sistema immunitario. Queste cellule sono chiamate fagociti.

Il sistema immunitario acquisito

Il sistema immunitario acquisito, con l’aiuto del sistema innato, produce cellule (anticorpi) per proteggere il corpo da uno specifico invasore. Questi anticorpi sono sviluppati da cellule chiamate linfociti B dopo che il corpo è stato esposto all’invasore. Gli anticorpi rimangono nel corpo del bambino. Possono essere necessari diversi giorni affinché gli anticorpi si sviluppino. Ma dopo la prima esposizione, il sistema immunitario riconoscerà l’invasore e si difenderà da esso. Il sistema immunitario acquisito cambia per tutta la vita del bambino. Le vaccinazioni addestrano il sistema immunitario del bambino a produrre anticorpi per proteggerlo da malattie dannose.

Le cellule di entrambe le parti del sistema immunitario sono prodotte in vari organi del corpo, tra cui:

  • Adenoidi. Due ghiandole situate nella parte posteriore del passaggio nasale.

  • Midollo osseo. Il tessuto morbido e spugnoso trovato nelle cavità ossee.

  • Linfonodi. Piccoli organi a forma di fagioli, che si trovano in tutto il corpo e si collegano attraverso i vasi linfatici.

  • Vasi linfatici. Una rete di canali in tutto il corpo che trasporta i linfociti agli organi linfoidi e al flusso sanguigno.

  • Patch di Peyer. Tessuto linfoide nell’intestino tenue.

  • Milza. Un organo di dimensioni pugno situato nella cavità addominale.

  • Timo. Due lobi che si uniscono davanti alla trachea dietro lo sterno.

  • Tonsille. Due masse ovali nella parte posteriore della gola.

In che modo gli antibiotici aiutano a combattere le infezioni?

Gli antibiotici possono essere usati per aiutare il sistema immunitario del bambino a combattere le infezioni da batteri. Tuttavia, gli antibiotici non funzionano per le infezioni causate da virus. Gli antibiotici sono stati sviluppati per uccidere o disabilitare batteri specifici. Ciò significa che un antibiotico che funziona per un’infezione della pelle potrebbe non funzionare per curare la diarrea causata da batteri. L’uso di antibiotici per le infezioni virali o l’uso dell’antibiotico sbagliato per trattare un’infezione batterica può aiutare i batteri a diventare resistenti all’antibiotico, quindi non funzionerà anche in futuro. È importante che gli antibiotici siano presi come prescritto e per la giusta quantità di tempo. Se gli antibiotici vengono fermati presto, i batteri possono sviluppare una resistenza agli antibiotici e l’infezione può tornare di nuovo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *