Liquirizia durante la gravidanza legata a problemi di salute per i bambini

Lisa Rapaport, Reuters Health

5 Min di Lettura

(Reuters Health) – le Donne che consumano liquirizia durante la gravidanza potrebbe essere più probabilità di avere bambini con difficoltà cognitive o di problemi comportamentali rispetto alle madri che non mangiano un sacco di questa caramella mentre sono in stato di gravidanza, un piccolo studio finlandese suggerisce.

Alcuni precedenti esperimenti di laboratorio hanno collegato la glicirrizina, un dolcificante naturale nella radice di liquirizia, a cambiamenti nella placenta che potrebbero rendere più facile per l’ormone dello stress cortisolo viaggiare dalle madri ai loro bambini in via di sviluppo, ha detto l’autore dello studio principale Katri Raikkonen dell’Università di Helsinki. Alcuni cortisolo aiuta lo sviluppo fetale, ma troppo può alterare i processi di sviluppo neurologico e contribuire a problemi cognitivi o comportamentali più tardi nella vita, Raikkonen ha detto via e-mail.

Per l’attuale studio, i ricercatori hanno esaminato i dati su 378 bambini nati a Helsinki nel 1998 e le loro madri, interrogando le donne sul consumo di liquirizia dopo aver dato alla luce e poi valutando i bambini per problemi di sviluppo quando avevano circa 13 anni.

Ragazze e ragazzi nati da madri che hanno mangiato un sacco di liquirizia durante la gravidanza – che i ricercatori hanno definito come una quantità contenente almeno 500 milligrammi (0.02 once) di glicirrizina una settimana-ha ottenuto un punteggio inferiore sui test di intelligenza, aveva una memoria più povera e maggiori probabilità di disturbo da deficit di attenzione e iperattività rispetto ai bambini le cui madri consumavano poca o nessuna liquirizia durante la gravidanza, lo studio ha trovato.

Anche le ragazze sembravano iniziare la pubertà prima quando le madri mangiavano molta liquirizia durante la gravidanza.

” I nostri risultati suggeriscono quindi che sarebbe ragionevole evitare la liquirizia e altri prodotti alimentari che contengono glicirrizina durante le settimane 40 di gravidanza”, ha detto Raikkonen.

Poiché gli estratti di liquirizia sono ampiamente utilizzati come dolcificanti in alimenti, bevande e alcuni prodotti a base di erbe, uno studio del 2006 ha stimato il consumo medio di glicirrizina negli Stati Uniti da 1,85 mg a 205 mg al giorno per una persona di 150 libbre.

Nell’attuale studio, 327 dei bambini sono stati esposti a nessuna liquirizia in utero o non più di 249 milligrammi di glicirrizina a settimana, riferiscono i ricercatori nell’American Journal of Epidemiology. Le madri di questi bambini consumavano in media 47 mg di glicirrizina a settimana mentre erano incinte.

Altri 51 bambini avevano madri che consumavano almeno 500 mg di glicirrizina a settimana durante la gravidanza, o circa 845 mg a settimana in media.

Rispetto ai bambini esposti a poca o nessuna liquirizia in utero, i bambini esposti a un sacco di liquirizia hanno ottenuto più di 7 punti standardizzati per l’età inferiore per il QI generale, verbale e prestazionale stimato e hanno anche fatto peggio sui test che misurano la produttività verbale e la memoria.

I bambini con elevata esposizione alla glicirrizina avevano anche probabilità più di tre volte superiori di disturbo da deficit di attenzione e iperattività, ha rilevato lo studio.

Le ragazze con una maggiore esposizione alla glicirrizina nel grembo materno sembravano pesare di più e iniziare lo sviluppo del seno prima delle ragazze le cui madri consumavano poca o nessuna liquirizia.

Oltre le sue piccole dimensioni, un’altra limitazione dello studio è che non è un esperimento controllato progettato per dimostrare che il consumo di liquirizia durante la gravidanza causa direttamente problemi di sviluppo nei bambini, notano i ricercatori. Mancavano anche dati sulla quantità di glicirrizina in qualsiasi donna di liquirizia mangiata durante la gravidanza o altri alimenti o bevande che avrebbero potuto consumare con glicirrizina in esso.

Non tutta la liquirizia contiene molta glicirrizina, Katherine Keyes, ricercatrice di salute pubblica presso il Columbia University Medical Center di New York, ha detto in un’intervista telefonica.

” Se hai intenzione di evitare qualcosa in gravidanza, ci sono molte più prove per evitare l’alcol o il fumo”, ha detto Keyes, che non è stato coinvolto nello studio. “Con il consumo di liquirizia la scienza non è ancora chiara.”

” Le donne sono bombardate durante la gravidanza con così tante cose che non possono fare e non ascoltare perché è troppo”, ha aggiunto Keyes. “Concentrarsi su alcol e tabacco è il più importante, e concentrarsi su altre cose come la liquirizia è meno importante.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *