The Lowline

Descrizione del progetto

The Lowline è un piano per utilizzare l’innovativa tecnologia solare per illuminare uno storico terminal di carrelli sul Lower East Side di New York City. La nostra visione è un parco sotterraneo, che offre una bella tregua e un’attrazione culturale in uno degli ambienti urbani più densi del mondo. La posizione proposta è l ” ex Williamsburg Bridge Trolley Terminal di un ettaro, appena sotto Delancey Street sul Lower East Side di Manhattan. Il sito è stato aperto nel 1908 per i passeggeri del carrello, ma è stato inutilizzato dal 1948 quando il servizio del carrello è stato interrotto. Nonostante sei decenni di abbandono, lo spazio conserva ancora alcune caratteristiche incredibili, come ciottoli residui, binari ferroviari incrociati e soffitti a volta. È anche direttamente adiacente alla pista della metropolitana JMZ esistente alla fermata della metropolitana Essex Street– così i visitatori del parco e i piloti della metropolitana interagirebbero quotidianamente. Questo sito storico nascosto si trova in una delle aree meno verdi di New York City— presentando un’opportunità unica per recuperare lo spazio inutilizzato per il bene pubblico. Progettata dallo studio raad, la tecnologia solare proposta prevede la creazione di un ” lucernario remoto.” In questo approccio, la luce solare viene riflessa e raccolta in un punto focale e diretta sottoterra. Questa tecnologia trasmetterà le lunghezze d’onda della luce necessarie per supportare la fotosintesi, consentendo alle piante e agli alberi di crescere. Durante i periodi di luce solare, l’elettricità non sarebbe necessaria per illuminare lo spazio. Nel settembre 2012, il team Lowline ha costruito un prototipo in scala reale della tecnologia in un magazzino abbandonato nel Lower East Side, per la mostra “Imagining the Lowline”. La mostra ha attirato migliaia di visitatori, è stata pesantemente coperta dalla stampa e alla fine è servita come prova di concetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *